domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ministro denuncia finanziamento agli estremisti in Bolivia

La Paz, 2 nov (Prensa Latina) Bolivia aseptta oggi che le autorità accusino le persone coinvolte in atti di violenza a Santa Cruz nell'ambito dello sciopero indetto dal Comitato Interistituzionale della città, secondo quanto riferito da una fonte ufficiale.

 

“La polizia boliviana ha arrestato nove persone ed è stato identificato anche un camion bianco di proprietà del sig. Efraín Marcelo Ortiz, che trasportava soggetti per aggredire il popolo boliviano e quello di Santa Cruz”, ha confermato il ministro del governo, Eduardo del Castillo, riferendosi agli scontri avvenuti la vigilia nel comune di La Guardia.

Il canale statale Bolivia Tv ha riportato la scena degli attacchi dell’organizzazione paramilitare Unión Juvenil Cruceñista con petardi e altri fuochi d’artificio ad alta potenza, mazze con chiodi alle estremità e strumenti affilati e taglienti.

Centinaia dei suoi membri stavano cercando di revocare i blocchi istituiti su una strada di ingresso a Santa Cruz dai residenti della zona, disperati da più di 10 giorni senza lavoro o mobilità a causa dello sciopero decretato dal governatore, Fernando Camacho, e dai suoi seguaci.

Sotto lo slogan “fermiamoci tutti”, questo settore ha fatto ricorso a questa misura estrema quando ha saputo che le industrie dei grandi uomini d’affari continuano le loro attività.


Ig/jpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE