sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Accademica statunitense sottolinea il ruolo storico dei medici cubani in Bolivia

Città del Messico, 10 nov (Prensa Latina) Il ruolo dei medici cubani in Bolivia nel governo dell'ex presidente Evo Morales è evidenziato oggi in un articolo pubblicato sul quotidiano La Jornada dal dottor Tanalís Padilla.

 

La professoressa-ricercatrice del Massachusetts Institute of Technology, autrice di Unintend Lessons of Revolution, ha approfittato del fatto che oggi ricorre il terzo anniversario del golpe di stato militare contro Morales, per discutere degli aiuti cubani al suo governo.

Ha ricordato che da quando Morales ha assunto la presidenza nel 2006, le condizioni di vita per la stragrande maggioranza del popolo boliviano sono migliorate in modo impressionante.

Ha scritto che una componente essenziale era l’arrivo dei medici cubani. Non era la prima volta che Cuba dimostrava questo tipo di solidarietà, ha detto.

La professoressa ha sottolineato che nel suo libro Healing the Masses, Julie Feinsilver ha descritto in dettaglio come, negli anni ’80, architetti e personale medico cubani hanno costruito tre unità di terapia intensiva pediatrica in Bolivia, le hanno consegnate completamente attrezzate e venduto medicinali a un prezzo 10 volte inferiore rispetto alle transnazionali.

L’internazionalismo medico cubano, ha affermato, si è intensificato con l’arrivo di Morales alla presidenza e nel quadro dell’Alleanza Bolivariana per le Americhe.

 

Ig/lma

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE