mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

López Obrador denuncia azioni contro Cuba da parte di gruppi di Miami

Città del Messico, 28 nov (Prensa Latina) Sono i cubani ultraconservatori di Miami che pretendono il criminale bloqueo statunitense contro l'isola e colpiscono la popolazione, ha denunciato oggi il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador.

 

A una domanda alla sua conferenza stampa mattutina al Palazzo Nazionale sui residenti messicani nel paese vicino e sul trattamento discriminatorio che ricevono, ha sollevato l’attenzione speciale e privilegiata riservata ad un piccolo gruppo di cubani a Miami.

Ha detto che sono proprio loro che cercano di colpire il popolo di Cuba, la loro stessa patria, applicando e spingendo una politica che viola i diritti umani, ma sono i privilegiati.

Invece i messicani, che sono la maggioranza, più di 40 milioni, non sono trattati come quei cubani. I nostri connazionali sono rispettosi e, contrariamente a quelli di Miami, aiutano la loro terra, la loro famiglia, con rimesse importanti.

E cosa chiediamo per loro? ha chiesto. Bene, solo rispetto, niente di speciale o privilegi, solo quello, e che non penseranno che se mancheranno di rispetto ai messicani rimarremo in silenzio. Ebbene no, li difenderemo e chiederemo un trattamento corretto, normale, non speciale, ha detto.

Ha insistito sul fatto che non vogliono campagne anti-messicane, anti-immigrati, umilianti, tanto meno xenofobe.

 

Ig/lma

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE