lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

López Obrador si è nuovamente scagliato contro l’Istituto Elettorale del Messico

Città del Messico, 5 dic (Prensa Latina) Il presidente Andrés Manuel López Obrador si è scagliato ancora oggi contro l'Istituto Nazionale Elettorale (INE).

 

Nella sua conferenza stampa mattutina, questo lunedì a Campeche, il presidente ha accusato l’INE di essere una struttura di potere dei conservatori, che viola chiaramente, notoriamente e pubblicamente gli articoli 6 e 7 della Costituzione.

Ma poiché sono gli intoccabili del potere mafioso, proteggono l’INE per preservare il tipo di violazioni flagranti della Magna Carta a cui sono abituati, ha detto. 

La questione è nata da una domanda sui tentativi dell’INE di restringere le referenze elettorali dei pre-candidati filogovernativi alla presidenza della Repubblica, Claudia Sheinbaum, Marcelo Ebrard e Adán Augusto López.

López Obrador ha citato testualmente entrambi gli articoli, riferendosi ai media, e ha detto di vergognarsi che siano al servizio di chi li calpesta e sostengono le posizioni illegali dell’INE, contrarie ai principi di libertà e di espressione.


Ig/lma

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE