venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Caricom: Cuba è una parte vitale dei Caraibi

Il presidente della Caricom, Chandrikapersad Santokhi, ha sottolineato a Bridgetown, il 6 dicembre, il significato dell'inizio 50 anni fa delle relazioni tra questo blocco regionale e Cuba, uno scambio, ha sottolineato, che ha posto le basi di un legame solido e proficuo per entrambe le parti.

 

Intervenendo in apertura dell’VIII Verticedella Comunità degli Stati dei Caraibi (Caricom)-Cuba, che si riunisce a Bridgetown, l’anche presidente del Suriname ha affermato che questo esempio di cooperazione Sud-Sud si basa sull’azione coraggiosa di quattro paesi: Barbados, Guyana, Trinidad e Tobago e Giamaica, in piena tensione politica. 

L’8 dicembre 1972, quando sono iniziate le relazioni, è stato un passo coraggioso che ha inviato un messaggio: Cuba è una parte vitale dei Caraibi, ha sottolineato.

Da quella firma abbiamo vissuto un dialogo che non si è mai allontanato da una posizione di principio, che ha permesso un rapporto, è diventato un legame di fiducia e collaborazione.

Ha sollecitato che durante l’incontro si tengano dibattiti aperti e sinceri per trovare soluzioni a problemi comuni ed avanzare su questioni come la sicurezza alimentare, la prevenzione dei disastri e la crisi climatica. Nel ricordare i problemi presentati dalle società del blocco a seguito della crisi generata dalla pandemia della COVID-19 e dal ritorno alla normalità, ha sottolineato che l’economia globale ancora ne risente.

Il funzionario ha descritto l’unità Caricom-Cuba come forte, nonostante le pressioni geopolitiche, che essendo piccoli stati è essenziale unire gli sforzi e difendere i principi sanciti dalla carta delle Nazioni Unite: non ingerenza e non intervento, non uso della forza, né minacce. 

Tenerne conto e rispettarli è essenziale per mantenere la nostra sicurezza e sovranità territoriale, ha sottolineato.

Su questo aspetto, ha anche sottolineato il bloqueo economico, politico, finanziario e commerciale degli Stati Uniti contro Cuba che dura da più di sei decenni, come esempio della violazione di questi principi. Esigiamo che finisca immediatamente, ha insistito.

In un altro momento, il presidente del Suriname ha evidenziato i contributi di Cuba a questa comunità, in particolare l’assistenza tecnica. Ciò ha giovato alla comunità in settori come la sanità pubblica, la gestione dei disastri, la sovranità alimentare e la cultura, tra gli altri, senza l’aiuto di Cuba dovremmo affrontare ancora più problemi, ha sottolineato.

Capi di governo e delegazioni dei 14 stati indipendenti che compongono la Caricom partecipano a questa giornata all’VIII Vertice di questo blocco regionale e di Cuba, che commemora 50 anni di relazioni diplomatiche.

La delegazione cubana è guidata dal presidente cubano Miguel Díaz-Canel, accompagnato da altri ministri, tra cui quello delle Relazioni Internazionali, Bruno Rodríguez.

 

Redazione di America Latina ed i Caraibi di Prensa Latina

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE