venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente del Messico ha ribadito il rifiuto del bloqueo statunitense contro Cuba

Città del Messico, 14 dic (Prensa Latina) Politiche come il bloqueo contro Cuba e sanzioni politiche di epoca medievale che colpiscono i popoli, impediscono piani di cooperazione economica e benessere, denuncia oggi il presidente del Messico.

 

Nella sua conferenza stampa mattutina al Palazzo Nazionale, Andrés Manuel López Obrador ha affrontato la questione quando gli è stato chiesto del Vertice del Nord, che si terrà qui il 9 e 10 gennaio con i suoi coetanei Joe Biden, degli Stati Uniti; e il primo ministro Justin Trudeau, del Canada.

Ha detto che è tempo di rispettare la sovranità e di eliminare le politiche dell’inizio del XIX secolo, con interventi contro popoli e paesi liberi, indipendenti e sovrani.

“Chi colpisce il bloqueo contro Cuba? Il popolo, la gente e perché farlo se possiamo avere un rapporto di rispetto? Quale pericolo rappresenta Cuba per gli Stati Uniti? O Venezuela o Colombia? Nessuno!”, ha sentenziato il presidente.

Ha esatto di mettere da parte le politiche del Destino Manifesto e della Dottrina Monroe, degli Stati Uniti, ed “iniziare una nuova fase nelle nostre relazioni, che ci sia veramente una comunità in America e consenta un’unione di tutti i paesi e popoli per valorizzare le risorse, la forza lavoro e la creatività dei nostri popoli”.

 

 

Ig/lma

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE