mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

I rifugiati siriani hanno bisogno di assistenza umanitaria in Libano

Beirut, 16 dic (Prensa Latina) Quasi il 90% dei profughi siriani in Libano ha bisogno di assistenza umanitaria, come testimonia oggi il continuo e pronunciato deterioramento delle condizioni di vita nel paese levantino.

 

Secondo l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR), i risultati preliminari della valutazione della vulnerabilità del 2022 riflettono l’insicurezza alimentare tra le famiglie di queste popolazioni siriane sul suolo libanese, anche con i bisogni più elementari fuori dalla portata della maggioranza.

A causa della crisi della nazione, gli adulti mangiano meno, riducono le spese sanitarie e scolastiche per dare priorità agli acquisti di cibo.

In questo senso, l’analisi dell’UNHCR ha rilevato che gran parte delle famiglie di rifugiati ha accumulato un grosso debito, prendendo in prestito denaro e l’87% di loro ha indicato il cibo come priorità principale, seguito dall’alloggio e dall’assistenza medica.

La valutazione ha mostrato che il 60% dei bambini siriani di età compresa tra i sei e i 14 anni ha frequentato regolarmente la scuola entro il 2022, con il tasso di frequenza che è sceso all’8% per gli adolescenti del livello secondario superiore.

 

Ig/yma

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE