lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Chiedono di bloccare i beni di Bolsonaro per le invasioni in Brasilia

Brasilia, 10 gen (Prensa Latina) Un sotto procuratore brasiliano ha chiesto oggi al ministro Bruno Dantas, presidente della Corte dei Conti dell'Unione, di bloccare i beni di Jair Bolsonaro per risarcire i danni causati dai sostenitori radicali dell'ex- presidente.

 

Il vice procuratore generale del Pubblico ministero davanti alla Corte dei Conti, Lucas Rocha, ha esteso la causa anche al governatore sospeso di Brasilia, Ibaneis Rocha, e al suo ex segretario alla sicurezza, Anderson Torres, entrambi alleati dell’ex presidente sconfitto.

Con la richiesta, Rochas vuole garantire un risarcimento pubblico per i danni causati dai terroristi sostenitori di Bolsonaro, che hanno distrutto molti oggetti nel Congresso Nazionale, nella Corte Suprema Federale e nel Palazzo Planalto, sede del Potere Esecutivo, nell’azione golpista di domenica.

L’autorità chiede anche il blocco dei beni “di altri responsabili, in particolare di coloro che finanziano detti atti illeciti”.

Nel caso in cui il giudice accerti la partecipazione diretta o indiretta di agenti pubblici agli atti, questi possono essere condannati al risarcimento alle casse pubbliche, alla multa, fino all’interdizione dalla carica fino a otto anni.


Ig/ocs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE