domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Le donne cubane ripudiano le dichiarazioni irrispettose di un cantautore

La Federazione delle Donne Cubane (FMC) ha ripudiato, attraverso un comunicato, le recenti pubblicazioni irrispettose del cantautore Fernando Bécquer sui social network.

 

Il documento firmato da Teresa Amarelle Boué, segretaria generale di quell’organizzazione, descrive il testo di una canzone di Bécquer come altamente violento contro le donne, “prove di un machismo che ancora persiste e di una forma di violenza simbolica che non dovrebbe prosperare nella nostra società”.

Sono una presa in giro della giustizia di una persona che è stata giudicata colpevole di violenza sessuale e del lavoro svolto dal 1959 per perseguire la vera emancipazione delle donne cubane, osserva il documento.

Secondo la FMC, Bécquer insiste nell’usare i social network per violare indirettamente, molestare, ridurre le sue vittime ed estenderlo anche alle donne e alle femministe, alla Federazione delle Donne Cubane.Nei suoi testi, ha sottolineato, c’è una profonda espressione di misoginia che dimostra il suo disprezzo per le donne e la sua ignoranza di cosa sia il femminismo. Lungi dal dimostrare rispetto e rimorso davanti alla giustizia, agisce nella totale impunità.

L’organizzazione che riunisce le donne cubane ha considerato grave questo atteggiamento perché, ha affermato, i casi di violenza di genere e violenza sessuale lacerano profondamente le vittime e la società.

Ha anche affermato che la giustizia cerca di porre nel senso comune il rispetto per l’integrità e la dignità delle donne nella loro diversità, ma anche una risposta sociale e culturale, da parte dell’intera popolazione, di tolleranza zero a queste espressioni.


Ernesto Vera, giornalista di Prensa Latina

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE