mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba presenta prove richieste al giudizio sul fondo avvoltoio

Lo stato cubano ed il Banco Nacional de Cuba (BNC) hanno presentato prove in un tribunale di Londra, nell'udienza orale di una causa intentata da un fondo avvoltoio, lunedì 23 gennaio, ha riferito la stampa locale.

 

Si svolgerà l’udienza presso la High Court di Londra e durerà due settimane, in cui saranno presentate le prove e la deposizione dei testimoni, precisa il quotidiano Granma.

Il BNC e Cuba hanno ratificato il primo giorno del processo, che l’ente citato in giudizio, il fondo avvoltoio identificato come CRF I Limited, non è stato e non è loro creditore, ha aggiunto la pubblicazione.

Secondo il programma che è stato reso noto alla stampa, la parte cubana testimonierà a nome della BNC, la sua presidentessa, Joscelín Río Álvarez, e per il governo cubano, il primo viceministro delle finanze e dei prezzi, Vladimir Regueiro Ale, come così come altri testimoni che appariranno in videoconferenza.

I rapporti finali delle parti dovrebbero essere presentati l’1 e il 2 febbraio.

Ha aggiunto l’informazione che sia il BNC che lo Stato cubano hanno esperti professionisti britannici e rinomati avvocati di un prestigioso studio legale spagnolo nel loro team di difesa.

Cuba e le sue istituzioni finanziarie hanno periodicamente dichiarato di non aver mai disatteso i debiti contratti, purché validi, legali, in vigore, esecutivi e vincolanti, e hanno sempre mantenuto l’interesse di negoziare con quegli enti che sono legittimi creditori.

 

Redazione Nazionale di Prensa Latina

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE