mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La politica distruttiva degli Stati Uniti ha causato sofferenze a milioni di siriani

Damasco, 26 gen (Prensa Latina) I media siriani hanno evidenziato oggi l'intervento del delegato di Damasco alle Nazioni Unite, Bassam Sabbagh, che ha accusato gli Stati Uniti di essere la causa della sofferenza e dello sfollamento di milioni di siriani.

 

Le politiche errate degli Stati Uniti in Medio Oriente, in particolare in Siria, hanno distrutto decenni di conquiste di sviluppo politico, economico e sociale, ha affermato il diplomatico durante una sessione del Consiglio di Sicurezza dedicata alla discussione della situazione politica e umanitaria in questa nazione.

Ha ritenuto che il comportamento distruttivo e destabilizzante di Washington sia ciò che ha portato la morte ai siriani, per trasformare milioni di persone in rifugiati, sfollati e persone prive di sicurezza alimentare.

Secondo il delegato, l’approccio del caos creativo adottato dalle successive amministrazioni statunitensi si è basato sulla provocazione di problemi per innescare tensioni e poi conflitti.

Ha denunciato che centinaia di milioni di dollari sono stati spesi in campagne mediatiche per fuorviare l’opinione pubblica e distorcere l’immagine dello stato siriano, nonché per creare strutture e gruppi armati al di fuori della società, il cui unico obiettivo è servire gli interessi geopolitici degli Stati Uniti.

 

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE