lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ecuador respinge la richiesta di Lasso per un accordo nazionale

Quito, 7 feb (Prensa Latina) L'appello del presidente dell'Ecuador, Guillermo Lasso, ad un accordo nazionale per risolvere i problemi del paese è criticato oggi dagli attori politici dopo la recente sconfitta del governo e della destra alle urne.

 

In un messaggio di ieri sera alla televisione nazionale, il presidente ha chiesto unità e riconciliazione dopo che la sua proposta di referendum costituzionale ha ricevuto un clamoroso no alle urne domenica scorsa.

Per l’ex presidente Rafael Correa (2007-2017), un grande accordo nazionale prevede elezioni anticipate.

“Dobbiamo superare la semplicità che la democrazia significa aspettare le elezioni ogni quattro anni. Lasso è una grande FRODE, complice della distruzione della Patria, e costituzionalmente deve essere rimosso”, ha detto l’ex presidente.

Allo stesso modo, la legislatrice Marcela Holguín, vicepresidente dell’Assemblea Nazionale e membro dell’Unione per la Speranza, ha descritto l’invito all’unità di Lasso come “falso e bugiardo”.

Non è la prima volta che il Governo invoca il dialogo e non va a buon fine, ha evidenziato la legislatrice, che ha richiamato la necessità di valutare se sia il momento di anticipare le elezioni.

 

Ig/avr

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE