martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

I coloni israeliani vogliono diffondersi nel nord della Cisgiordania

Ramallah, 8 feb (Prensa Latina) La coalizione di estrema destra che governa Israele presenterà domenica un progetto per cancellare il cosiddetto Plan de Desconexión del 2005, che consentirebbe di ricostruire quattro colonie nel nord della Cisgiordania.

 

Secondo l’agenzia di stampa Safa, l’iniziativa sarà discussa dal Comitato Ministeriale per gli Affari Legislativi, che andrà poi alla Knesset (Parlamento) per la discussione.

Il piano ha l’appoggio del collegio governativo e dei partiti di opposizione di destra, motivo per cui la sua approvazione è data per scontata.

Sostenuta dall’allora Primo Ministro Ariel Sharon, la Legge sul Disimpegno ha visto lo smantellamento di quattro insediamenti nella regione settentrionale della Cisgiordania e l’evacuazione degli insediamenti nella Striscia di Gaza.

La notizia coincide con un rapporto del portale statunitense Axios, secondo il quale, di fronte alle pressioni internazionali, il capo del governo israeliano, Benjamin Netanyahu, avrebbe accettato di ridurre la costruzione e l’espansione delle colonie ebraiche in Cisgiordania, nonché la demolizione di strutture palestinesi.

 

Ig/rob

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE