giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

López Obrador spiega il lavoro di Cuba in sostegno del Treno Maya

ittà del Messico, 16 feb (Prensa Latina) La massicciata cubana sostiene le linee ferroviarie del Treno Maya, che il governo sta costruendo negli stati di questa zona archeologica ed il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, ne ha spiegato oggi le ragioni.

 

A una domanda di un giornalista durante la sua conferenza stampa mattutina al Palazzo Nazionale, il presidente ha affermato che, in effetti, solo il 30% delle rocce acquistate a Cuba contiene il prodotto, uno standard internazionale.

Ma ha chiarito al comunicatore che non ci sono perdite nemmeno lontane, perché il resto della roccia, il 70%, viene venduto ed utilizzato in edilizia come ghiaia, con cui il giornalista è stato messo a tacere ed ha accettato il ragionamento.

López Obrador lo ha ringraziato per la domanda perché gli ha dato l’opportunità di insistere sulle sue denunce del bloqueo criminale degli Stati Uniti contro il popolo cubano.

In primo luogo, ha dato una spiegazione molto ampia del motivo per cui la roccia viene acquistata a Cuba, ed ha detto che è una pietra molto speciale per la sua durezza, sono rocce silicee a grana fine ed alta resistenza alla compressione e bassa usura che non esistono nella penisola dello Yucatan. 

Bisogna cercarlo lontano, in territorio messicano, ma anche così è insufficiente per i 1.500 chilometri di strade che richiedono milioni di tonnellate.

 

Ig/lma

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE