lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il governo colombiano avanza nella consegna della terra

Bogotà, 2 mar (Prensa Latina) Il direttore dell'Agenzia Nazionale del Territorio, Gerardo Vega, ha affermato oggi che, in meno di sei mesi, il governo colombiano ha acquisito più di 1,4 milioni di ettari, nel contesto di una riforma rurale globale.

 

Questi indicatori sono il risultato della giustizia sociale promossa dall’esecutivo del presidente Gustavo Petro, poiché di questo fatto sono state beneficiate 33mila 16 famiglie contadine, comunità afroamericane ed indigene, tra le altre, ha evidenziato il funzionario.

Di questa cifra, un milione e 15mila corrispondono a proprietà rurali e 396mila ad aree di riserva contadina, come Sumapaz, a Bogotà; e quello di Guayabero nel dipartimento di Meta, ha spiegato.

Dette zone sono una forma di ordinamento territoriale creato per legge nel 1994 e mirano a promuovere l’economia contadina, impedire la concentrazione della terra -e regolare la sua occupazione- e l’uso delle sue risorse, ha sottolineato.

Ha spiegato nel programma presidenziale Colombia Hoy Radio che il governo ha acquistato questa terra, principalmente da terzi.

Ha sottolineato che i terreni devono essere fertili per la produzione alimentare, che non hanno processi di restituzione, che non sono rivendicati da altre persone nei Consigli di Restituzione, che non sono allagati, che non sono soggetti ad inondazioni e che non sono occupati.



Ig/otf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE