lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Messico espande l’azione medica cubana e fa appello ai pensionati messicani

Città del Messico, 14 mar (Prensa Latina) La direttrice dell'Istituto Messicano di Previdenza Sociale e responsabile del Piano Sanitario IMSS-Benestar, Zoé Robledo, ha annunciato oggi l'ampliamento delle assunzioni di medici cubani ed un bando per i pensionati nazionali.

 

Nella conferenza stampa mattutina del presidente Andrés Manuel López Obrador, al Palazzo Nazionale, dedicata al tema della salute, Robledo ha reso noto un riassunto di come sta andando il processo di modernizzazione dell’assistenza medica all’interno del progetto per raggiungere livelli di efficienza equivalenti a quelli di molto paesi all’avanguardia in Europa ed altrove.

A questo proposito esiste un accordo strategico con Cuba che sostiene il piano IMSS-Bienestar con l’ausilio di specialisti, che sono dislocati in luoghi di difficile accesso in quasi 80 municipi in vari stati dal nord al sud del paese e la sua espansione risulta essere un progetto concreto.

Robledo ha rivelato che è già stato raggiunto un accordo per aumentare il numero di 610 cubani attualmente stazionati nel territorio nazionale, anche se non ha fornito cifre o date specifiche per il loro arrivo, ma considera importante l’espansione di questi servizi da parte di medici cubani.

Dopo aver evidenziato l’alta professionalità di questi medici, ha anche annunciato un bando per 27.398 pensionati messicani, specialisti in circa 30 discipline e di età compresa tra i 55 ei 78 anni.

In questo modo è possibile coprire rapidamente un nuovo numero di stati fino a raggiungere tutti i 32 enti con il Piano Sanitario IMSS-Benestar, cuore della modernizzazione dell’assistenza medica nazionale.

 

Ig/lma

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE