sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il bloqueo degli Stati Uniti ostacola la trasformazione digitale, ha denunciato Cuba

Ginevra, 16 mar (Prensa Latina) Il bloqueo economico, commerciale e finanziario degli Stati Uniti contro Cuba ostacola l'uso delle nuove Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione e la trasformazione digitale in corso, ha denunciato oggi il Primo Vice Ministro delle Comunicazioni, Wilfredo Gonzalez.

 

Nelle dichiarazioni a Prensa Latina nell’ambito del Forum del Vertice Mondiale sulla Società dell’Informazione (CMSI), che si riunisce nella città svizzera, il capo delegazione dell’isola ha affrontato le conseguenze della politica aggressiva di Washington in un settore in cui la nazione caraibica è impegnata per il suo sviluppo inclusivo.

Le limitazioni dovute al bloqueo sono molte, e vanno dalle comunicazioni all’accesso alle informazioni, ha sottolineato l’alto funzionario, che qui ha discusso la questione dell’impatto dell’assedio statunitense in vari spazi.

Secondo González, l’impossibilità per Cuba di accedere a dozzine di piattaforme internazionali per lo scambio di dati e la partecipazione illustra l’entità del danno causato da una politica applicata da più di 60 anni.

Il Primo Viceministro delle Comunicazioni ha fatto riferimento anche ad altri aspetti dell’aggressività degli Stati Uniti nei confronti del suo paese, in particolare le azioni di destabilizzazione attraverso l’uso delle TIC e il blocco di siti e account sui social network.

 

Ig/wmr

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE