sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente cubano ha condannato gli incidenti contro la squadra di baseball

L'Avana, 22 mar (Prensa Latina) Il Presidente di Cuba, Miguel Díaz-Canel, ha condannato oggi gli sfortunati ed avvilenti incidenti ai danni della Nazionale nella semifinale del World Baseball Classic, svoltasi a Miami.

 

“Cuba ha giocato contro una squadra riconosciuta per la sua superiorità tecnica e nettamente vincente, ma ha dovuto affrontare una vile aggressività”, ha aggiunto il presidente sul suo account di Twitter.

Oggi il Ministero delle Relazioni Internazionali dell’isola ha rilasciato un comunicato in cui denuncia questi atti ostili, incitati e consentiti dalle autorità di Miami con lo scopo di destabilizzare i giocatori.

Il testo menzionava l’incitamento all’indisciplina, all’aggressione ed all’assedio da parte di politici e personalità locali che ricoprono cariche pubbliche e la loro tolleranza da parte delle forze dell’ordine pubblico.

Le azioni destabilizzanti includevano attacchi diretti, minacce, uso di linguaggio offensivo e volgare, attacchi lesivi del morale della squadra cubana ed altri incidenti volti a minare l’animo degli atleti e danneggiare lo spettacolo, ha aggiunto il testo.

Il Governo di Cuba ha avvertito tempestivamente gli Stati Uniti, attraverso i canali diplomatici, delle minacce pubbliche ed aperte che sono state concepite per offuscare la partecipazione della squadra cubana al torneo.


Ig/mpp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE