sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’ex primo ministro israeliano ribadisce le critiche a Netanyahu

Tel Aviv, 30 mar (Prensa Latina) L'ex primo ministro israeliano Yair Lapid ha criticato il suo successore Benjamin Netanyahu, definendolo il più grande truffatore della storia del paese.

 

In un’intervista a Canale 12, l’attuale capo dell’opposizione ha rinnovato le sue domande su una riforma giudiziaria promossa dal governo di estrema destra, che da settimane provoca proteste in massa.

Ha annunciato che continuerà a partecipare alle manifestazioni contro questo piano, anche se Netanyahu ha rinviato la sua discussione in Parlamento all’estate a causa delle pressioni popolari.

Lapid ha messo in guardia sulle tensioni tra Stati Uniti e Israele, alleati storici, a causa delle azioni di Netanyahu e dei suoi partner ultranazionalisti.

Questa settimana, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha espresso preoccupazione per l’iniziativa ed ha confermato pubblicamente che non inviterà Netanyahu alla Casa Bianca a breve termine.

In risposta, quest’ultimo ha avvertito che Israele è “un paese sovrano che prende le sue decisioni per volontà del suo popolo e non sulla base di pressioni dall’estero, nemmeno quando vengono dai migliori amici”.

Più duro è stato il detentore della Sicurezza Nazionale, l’ultranazionalista Itamar Ben Gvir, che ieri ha affermato che Israele non è un’altra stella nella bandiera degli Stati Uniti.

Yair Netanyahu, figlio del primo ministro, ha gettato benzina sul fuoco accusando il Dipartimento di Stato di finanziare le manifestazioni contro il padre, che sono state definite assurde dall’ambasciatore Usa, Tom Nides.


Ig/rob

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE