mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Palestina condanna l’assalto israeliano allo stadio durante una partita di calcio

Ramallah, 31 mar (Prensa Latina) Il ministero degli Esteri palestinese ha condannato oggi un'incursione dell'esercito israeliano in uno stadio mentre due squadre di calcio si disputavano la finale della Yasser Arafat Cup, che ha causato numerosi feriti, tra giocatori e tifosi.

 

Truppe militari sono entrate ieri sera nello stadio Faisal Al-Husseini, situato nella città di Ram, a nord di Gerusalemme, quando Centro Balata e Jabal Mukaber si stavano contendendo il titolo.

Il ministero degli Affari esteri e degli espatriati ha affermato in un comunicato che la nuova aggressione fa parte della guerra contro la presenza palestinese dentro e intorno a Gerusalemme.

È un’altra forma di fascismo e razzismo praticata dallo stato occupante contro il nostro popolo ed una flagrante espressione della mentalità colonialista ed espansionista di Tel Aviv, ha sottolineato.

A questo proposito, ha assicurato che le autorità della nazione vicina non solo rifiutano la pace, ma anche l’esistenza del popolo palestinese ed i suoi legittimi diritti.

Il disprezzo del governo israeliano per il diritto internazionale e gli accordi firmati raggiungono livelli di arroganza senza precedenti, ha sottolineato.

Pertanto, ha invitato il mondo a fornire protezione internazionale ai palestinesi e ad agire contro Israele.

L’agenzia di stampa ufficiale WAFA ha precisato che i militari hanno sparato all’interno dello stadio numerosi lacrimogeni.

 

Ig/rob

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE