domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La procura venezuelana ha effettuato 67 arresti e 142 perquisizioni

Caracas, 10 apr (Prensa Latina) Il Pubblico Ministero venezuelano ha reso noto, in un bilancio delle ultime 72 ore, che fino a ieri sono stati chiesti 67 mandati di cattura e 142 perquisizioni a livello nazionale, nell'ambito dell'operazione anticorruzione “Caiga quien caiga”.

 

Lo ha riferito tramite Twitter il procuratore generale Tarek William Saab, che ha sottolineato che queste azioni legali sono intraprese dallo Stato venezuelano per sanzionare, tra gli altri, le mafie dei complotti PDVSA-Crypto e la Corporazione Venezuelana di Guayana.

Mercoledì scorso in una conferenza stampa, Saab ha annunciato l’arresto di un totale di 51 persone legate a diversi accordi, in cui spicca il caso PDVSA-Cripto con 34 persone incarcerate e accusate, tra funzionari e operatori pubblici.

In questa “lotta senza quartiere” contro la corruzione all’interno della società statale Petróleos de Venezuela (PDVSA), sono stati svelati 31 complotti dal 2017 ad oggi, con 127 persone indagate, 10 in fase istruttoria, 16 sotto processo e 75 sono state condannate per un totale di 228, ha dettagliato.

Con i 34 del complotto PDVSA-Crypto, ci sono 262 persone perseguite per questi crimini all’interno dell’industria degli idrocarburi, ha concluso.


Ig/jcd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE