domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Affermano che oggi difenderebbero la sovranità del Venezuela come il 13 aprile 2002

Caracas, 13 apr (Prensa Latina) Il ministro della Difesa venezuelano, Vladimir Padrino, ha assicurato oggi che se dovessero attaccare ancora la sovranità popolare e la Costituzione, “ci ritroveranno pronti come quel 13 aprile del 2002”.

 

Nel suo account di Twitter, il generale in capo ha alluso agli eventi dell’11, 12 e 13 aprile in cui la cospirazione di destra, con la protezione degli Stati Uniti, ha cercato di usurpare il potere dal comandante Hugo Chávez (1954-2013) attraverso un golpe di stato.

“In unità patriottica, consapevoli e disposti a fare TUTTO per difendere le conquiste popolari, Viva la Rivoluzione d’Aprile! Lunga vita al Venezuela!” ha scritto sul social.

Il presidente Nicolás Maduro ha espresso in un tweet l’orgoglio di celebrare questa data, “giorno della vittoria popolare” che riconosce il lavoro ammirevole e disinteressato svolto dalla Milizia Bolivariana.Ha sottolineato che questi uomini e queste donne sono la “massima espressione dell’unione civico-militare”, dell’amore e dell’impegno al servizio del paese. “Morale in alto!”, indicò. In un giorno come oggi, 21 anni fa, il coraggio e la resistenza del popolo bolivariano, insieme alle Forze Armate Nazionali, hanno riportato Chávez al Palazzo Miraflores, dopo il suo rapimento da parte di soldati sleali come parte del piano per destituirlo dal potere.

 

Ig/jcd

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE