martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’attacco armato contro i pescatori e la polizia crea il panico in Ecuador

Quito, 13 apr (Prensa Latina) I media locali riferiscono oggi di un nuovo attacco armato contro pescatori in Ecuador, questa volta nel golfo della città di Guayaquil, nella provincia di Guayas.

 

Secondo il rapporto preliminare della Polizia Nazionale, una barca è arrivata al molo di Posorja, una parrocchia rurale di Guayaquil, con due pescatori morti ed un terzo ferito.

I membri dell’equipaggio sarebbero stati attaccati mentre stavano pescando in alto mare.

Questo evento si verifica due giorni dopo il massacro nel porto di pescatori nella provincia di Esmeraldas, che ha provocato nove morti e quattro feriti.

Nel frattempo, tre guardie carcerarie sono state assassinate mentre stavano pranzando in un ristorante di fronte al Penitenziario del Litorale, nella stessa città della costa ecuadoriana.

Proprio in questo centro di detenzione, il Servizio Nazionale per l’Attenzione alle Persone Private della Libertà in Ecuador (SNAI) ieri ha comunicato il ritrovamento di sei detenuti morti.

Secondo la SNAI, i corpi dei detenuti erano impiccati all’interno delle loro celle in questo carcere appartenente alla provincia di Guayas.

L’evento è stato classificato come una delle situazioni più violente nelle carceri del paese sudamericano dall’inizio del 2023 fino ad oggi.

 

Ig/nta

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE