domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ecuadoriani accusano Lasso di aver rivelato falsità in un’intervista

Quito, 17 apr (Prensa Latina) I cittadini hanno accusato oggi il presidente dell'Ecuador, Guillermo Lasso, di diffondere falsità sulla realtà del paese in un'intervista alla rete statunitense CNN.

 

Nel suo intervento il presidente ha ricordato che la criminalità è aumentata sul territorio nazionale perché i gruppi criminali organizzati non hanno più droga da commerciare e quindi commettono altri reati.

Il suo commento ha generato critiche sui social network, dove gli utenti hanno messo in dubbio tale affermazione nel mezzo della crisi di insicurezza con sempre più rapine, aggressioni, omicidi, estorsioni, rapimenti, tra gli altri crimini.

Il sovrano, che è nel bel mezzo di un processo di impeachment, ha anche dichiarato che in questo momento non ci sono 92 voti all’interno dell’Assemblea Nazionale (Parlamento) per rimuoverlo per il presunto reato di appropriazione indebita (appropriazione indebita).

Ha anche considerato che la democrazia è a rischio perché l’opposizione non riconosce i risultati del suo governo.

In risposta c’era chi ricordava come negli ultimi due anni 195.000 bambini hanno abbandonato la scuola, gli omicidi superano il tasso di 25 ogni 100.000 abitanti, il numero degli emigranti aumenta ogni giorno, tra gli altri problemi.

Alla domanda sulla possibilità di decretare lo strumento costituzionale noto come morte incrociata come mezzo per sciogliere l’Assemblea ed indire nuove elezioni, il capo dell’esecutivo non ha escluso tale possibilità.

 

Ig/avr

 
ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE