lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

La fornitura di armi all’Ucraina prolunga la guerra, afferma Siria

Damasco, 11 lug (Prensa Latina) Il governo siriano ha condannato oggi la continua fornitura di armi all'Ucraina da parte degli Stati Uniti e dei suoi alleati in Occidente ed ha assicurato che questa misura prolunga il conflitto con Russia.

Una tale disposizione è immorale e irresponsabile e, inoltre, espone le politiche ipocrite di Washington e dei suoi alleati, che cercano di aumentare il numero di morti e l’entità della distruzione, ha affermato una dichiarazione del Ministero degli Affari Esteri.

La dichiarazione ha invitato tutti i paesi del mondo a fermare le politiche sconsiderate dell’amministrazione statunitense, definendole una minaccia fatale per la sicurezza e la pace in tutto il mondo.

D’altra parte, ha assicurato che i piani per inviare bombe a grappolo a Kiev violano le convenzioni internazionali e minacciano un’escalation catastrofica che colpisce il futuro di tutta l’umanità.

I paesi della NATO, in particolare Stati Uniti, Italia, Germania, Regno Unito e Francia, hanno inviato armi per decine di miliardi di dollari in Ucraina.

Washington ha approvato la consegna di bombe a grappolo, proibite a livello internazionale, mentre il presidente francese Emmanuel Macron ha affermato che il suo paese ha deciso di consegnare missili a lungo raggio.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE