venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Le tribù siriane chiedono resistenza per scacciare gli Stati Uniti

Damasco, 31 lug (Prensa Latina) Le tribù ed i clan siriani hanno esortato oggi ad attivare la resistenza popolare ed espellere tutti gli occupanti della patria.

L’appello è stato lanciato durante un forum tribale nella città di Aleppo, nel nord del paese, a cui hanno partecipato attori economici e dignitari sociali.
Esprimiamo il nostro rifiuto dell’occupazione statunitense e turca e condanniamo le loro pratiche e quelle delle loro milizie terroristiche e separatiste, si legge in una dichiarazione rilasciata al termine dell’incontro.

Il Forum, organizzato dalla tribù Al-Sada Al-Bakara nel quartiere di Al-Nairab ad Aleppo, ha invitato tutti i clan ad unire la loro parola e sostenere l’esercito arabo siriano fino alla liberazione dell’ultimo centimetro del territorio siriano dall’occupazione e dal terrorismo.

A sua volta, il presidente della Camera di Commercio di Aleppo, Amer Al-Hamwi, ha ribadito il rifiuto di ogni tipo di presenza illegale sul territorio nazionale, ed ha denunciato che gli occupanti lavorano per saccheggiare proprietà e ricchezze e sono la principale causa della crisi economica della città.

Turchia mantiene in Siria più di 110 punti di osservazione attorno alle aree occupate dai terroristi nelle province siriane di Hama, Idlib, Latakia, Aleppo, Raqqa e Hasakeh.

Più di 10 di questi posti sono stati ritirati nel 2021 perché si trovavano in aree sotto il controllo del governo siriano dopo la liberazione di vaste aree di Idlib, Hama e Aleppo.

Ig/fm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE