giovedì 18 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Condannato l’attacco ai giornalisti in Siria

Damasco, 9 ago (Prensa Latina) L'Unione dei Giornalisti Siriani (UPS) ha condannato oggi l'attacco terroristico contro un gruppo di giornalisti che ha causato la morte del corrispondente del canale televisivo Sama, Firas Al-Ahmad, insieme a tre soldati.

In un comunicato, l’ente ha incolpato i gruppi terroristici ed i loro sponsor per questo atto che mira a mettere a tacere la voce dei giornalisti che si sono adoperati per negare notizie false e smascherare le false dichiarazioni mediatiche compiute da paesi ostili a Siria.

Ha chiarito che ci sono già 50 giornalisti nazionali uccisi e dozzine feriti per mano dei radicali durante l’adempimento del loro dovere patriottico.
Ha invitato le federazioni e le organizzazioni di giornalisti arabi, regionali e internazionali a condannare questo atto ed a non lasciare impuniti i criminali ed i loro padroni.

Un attentato dinamitardo ha provocato oggi la morte del corrispondente del canale televisivo Sama, mentre il cameraman del canale siriano Al-Suriya è uscito illeso.

La bomba, che ha ucciso anche tre militari, è esplosa sulla via del ritorno, dopo che avevano coperto un’operazione antidroga dell’esercito siriano al confine con Giordania.

Ig/fm

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE