venerdì 17 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Demolito in Cile il nono mausoleo legato al traffico di droga

Santiago del Cile, 22 set (Prensa Latina) Le autorità cilene hanno demolito oggi un nuovo monumento improvvisato, costruito da gruppi di narcotrafficanti per onorare ex membri della criminalità organizzata od i loro parenti.

Conosciuti qui come i mausolei della droga, il sito si trovava vicino a una scuola nel comune di Maipú, nella regione metropolitana, ed era stato eretto in onore di Erick Díaz, soprannominato El Globo, che aveva precedenti di micro-traffico e morì in una rissa nel 2022.

I vicini del luogo hanno presentato quest’anno più di 60 denunce per crimini commessi lì, da rapine, consumo di droga e alcol, risse, lesioni e persino aggressioni sessuali.

In sostituzione del mausoleo verranno realizzati un campo sportivo ed una piazza per il divertimento delle famiglie del settore.

Si tratta della nona struttura illegale di questo tipo smantellata nel 2023, nell’ambito di un piano del governo per ripristinare la presenza dello stato nei comuni e contrastare i simboli del narcotraffico.

Monumenti di questo tipo furono demoliti anche a Quilicura, Lo Prado, Maipú, Renca, San Ramón, La Granja e Lo Espejo.

Ig/car

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE