sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli Hezbollah libanesi denunciano l’omicidio di giornalisti a Gaza

Beirut, 12 ott (Prensa Latina) Il movimento Hezbollah libanese ha denunciato oggi l'omicidio deliberato di professionisti dei media mentre svolgevano il loro compito di riferire sugli eventi dell'aggressione israeliana contro la Striscia di Gaza.

In un documento, i rapporti di comunicazione della Resistenza Islamica Libanese hanno condannato la distruzione da parte delle forze israeliane di diversi centri stampa a Gaza, compresi gli uffici del canale Al-Alam e Press TV.

La dichiarazione di Hezbollah sottolinea che le pratiche terroristiche e brutali del nemico non impediranno ai professionisti dei media di continuare a svolgere i loro compiti e trasmettere i fatti dalla scena del crimine e rivelare le atrocità ed i massacri commessi dai soldati israeliani contro civili innocenti.

“La nostra solidarietà ai fratelli dei canali televisivi Al-Alam e Press ed a tutti i colleghi dei media, che svolgono il loro ruolo nelle circostanze più difficili e dure”, ha sottolineato.

Allo stesso tempo, ha espresso le sue condoglianze e solidarietà alle famiglie delle vittime e ha augurato una pronta guarigione ai feriti e sicurezza a tutti i professionisti dei media. ‏

Questo giovedì, il giornalista Ahmed Shehab, insieme alla sua famiglia, sono stati trucidati in seguito all’attacco degli aerei di occupazione israeliani contro la zona di Zarqa a Jabalia, a nord della Striscia di Gaza.

In precedenza, l’agenzia palestinese Wafa aveva annunciato l’omicidio del giornalista Mohammad Fayez Abu Matar, dopo il bombardamento israeliano nel governatorato di Rafah.

Secondo quanto riferito, il numero dei giornalisti uccisi è aumentato a nove, mentre Tel Aviv continua la sua aggressione contro la Striscia di Gaza.

Ig/yma

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE