venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

ONU riconosce la battuta d’arresto per raggiungere l’obiettivo fame zero

Nazioni Unite, 16 ott (Prensa Latina) Le Nazioni Unite (ONU) hanno lanciato oggi l'allarme contro un passo indietro nell'obiettivo di porre fine alla fame e alla malnutrizione entro il 2030 in occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione.

Nel suo messaggio odierno, il Segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, ha assicurato che circa 780 milioni di persone nel mondo soffrono la fame, mentre quasi cinquanta milioni di bambini rischiano di morire a causa di un grave deperimento.

Nel nostro mondo di abbondanza, ha aggiunto, è scandaloso che una persona muoia a causa di questo flagello ogni pochi secondi, mentre il Programma Alimentare Mondiale è stato costretto a tagliare i fondi per i suoi programmi di aiuto essenziali.

Guterres ha riconosciuto che la Giornata Internazionale viene celebrata “nel mezzo di una crisi alimentare globale”.

Il numero delle persone colpite è aumentato in modo significativo nonostante l’obiettivo fissato nell’Agenda 2030 di raggiungere la fame zero.
“Questa crisi richiede misure, innanzitutto, da parte dei governi nazionali, che hanno la responsabilità di garantire che la loro popolazione abbia abbastanza cibo”, ha sottolineato.

Tuttavia, molti paesi non hanno le risorse per farlo, quindi è essenziale anche un’efficace solidarietà internazionale.

Fame zero è possibile, ha sottolineato il Segretario Generale invitando gli Stati, il settore privato, la società civile ed il mondo accademico a lavorare insieme e dare priorità alle popolazioni più colpite.

La sicurezza alimentare è la pietra angolare dello sviluppo sostenibile e va di pari passo con la sicurezza idrica, ha concluso.

Ig/ebr

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE