domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Guterres sorpreso dalle interpretazioni errate di Israele

antonio-guterres-gaza-2
Nazioni Unite, 25 ott (Prensa Latina) Il segretario generale dell'ONU, António Guterres, si è detto oggi sorpreso per le "interpretazioni errate" delle sue dichiarazioni di martedì, quando il Consiglio di Sicurezza ha svolto un dibattito aperto sulla situazione in Medio Oriente.

Oggi, in una breve apparizione davanti alla stampa, il capo delle Nazioni Unite ha insistito sulla sua condanna degli “atti orrendi e senza precedenti di terrorismo perpetrati da Hamas in Israele il 7 ottobre”.
“Penso che fosse necessario chiarire le cose, soprattutto per rispetto delle vittime e delle loro famiglie”, ha detto.
Il dibattito aperto in seno al Consiglio di Sicurezza ha confermato la necessità di uno sforzo politico globale di fronte alla crisi sempre più grave nella Striscia di Gaza.
Nonostante abbiano prevalso le richieste per la protezione dei civili, il rilascio degli ostaggi, l’ingresso di forniture essenziali e il cessate il fuoco umanitario, l’incontro è stato superato dalla retorica bellicosa di Israele per giustificare la sua offensiva nell’enclave facendo riferimento alla lotta al terrorismo.
Con le sue parole, il Segretario Generale ha allertato il forum sulle evidenti violazioni del diritto internazionale umanitario nel conflitto in corso, ricordando che l’incursione di Hamas “non è avvenuta per caso”.
Il popolo palestinese è stato sottoposto a 56 anni di soffocante occupazione, ha affermato il capo delle Nazioni Unite, invitando entrambe le parti a rispettare i propri obblighi secondo gli standard del diritto umanitario internazionale.
Il riferimento alle radici storiche del conflitto non è passato inosservato ai rappresentanti israeliani che hanno additato Guterres per aver giustificato il terrorismo e ne hanno chiesto le dimissioni.
L’ambasciatore israeliano presso l’organizzazione internazionale, Gilad Erdan, ha definito “scioccante” il discorso del capo dell’ONU in un messaggio pubblicato sul suo account di Twitter.
Il segretario è completamente disconnesso dalla realtà e da ciò che sta accadendo in Medio Oriente, ha aggiunto.
In seguito a queste accuse, il ministro degli Esteri di Tel Aviv, Eli Cohen, ha sospeso martedì pomeriggio un incontro concordato con Guterres ed ha minacciato di bloccare i visti ai rappresentanti delle Nazioni Unite per visitare il paese il giorno successivo.

Ig/ebr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE