sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Aumentano le ostilità nel sud del Libano

Beirut, 9 nov (Prensa Latina) Il confine meridionale del Libano è testimone oggi di un aumento delle ostilità a seguito dei persistenti bombardamenti israeliani e della risposta dei combattenti di Hezbollah.

Sul suo canale di Telegram, la resistenza libanese ha confermato l’attacco contro una forza di fanteria israeliana nella città occupata di Tarbikha, a sostegno del popolo palestinese e dei movimenti combattenti.
Allo stesso tempo, due carri armati israeliani Merkava sono stati colpiti ed i loro equipaggi sono rimasti uccisi o feriti nell’operazione missilistica di Hezbollah contro il sito di Al Motila.
Parallelamente, hanno effettuato un’azione nel sito militare di Shtula ed hanno affrontato direttamente l’esercito di Tel Aviv nella posizione di Miskav Am.
Secondo il canale panarabo Al Mayadeen, Israele ha bombardato la periferia delle città di Kafr Kila e Deir Mimas, così come i dintorni di Al-Habbariyah, nel settore orientale, e Ramiya e Beit Lev nella zona occidentale del confine.
La rete d’informazione ha precisato che la resistenza libanese ha lanciato missili contro un obiettivo militare nella valle occupata di Hunin, intanto che le operazioni si sono concentrate nei settori centrale e orientale.
La stessa stampa di Tel Aviv ha descritto gli attacchi della resistenza libanese come intensi rispetto ai giorni precedenti.

Ig/yma

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE