venerdì 24 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Dal 7 ottobre Israele ha ucciso più di 12.900 palestinesi

Ramallah, 20 nov (Prensa Latina) Il Ministero della Sanità palestinese ha riferito che 12.916 palestinesi sono morti ed altri 32.850 sono rimasti feriti nell'aggressione israeliana iniziata il 7 ottobre e che ha come epicentro la Striscia di Gaza.

Secondo l’ultimo rapporto di questo ministero, in questo territorio hanno perso la vita 12.700 persone, tra cui circa 5.350 minori, 3.250 donne e 695 anziani, mentre il numero dei feriti è salito ad oltre 30.000.
Ha precisato che il numero dei morti in Cisgiordania è aumentato a 216 e quello dei feriti a più di 2.800.
Ha avvertito che il numero potrebbe in realtà essere molto più alto nell’enclave costiera poiché risultano scomparse più di 4.500 persone.
Il Ministero ha spiegato di aver incontrato grandi difficoltà nell’ottenere dati aggiornati per il settimo giorno consecutivo, a causa dell’interruzione dei servizi di comunicazione nella Striscia e del crollo dei servizi e delle comunicazioni negli ospedali.
Almeno 205 membri del personale sanitario e 36 operatori della protezione civile hanno perso la vita a causa degli attacchi israeliani, che hanno danneggiato o distrutto anche 55 ambulanze, ha spiegato.
Ha condannato anche i bombardamenti sistematici con aerei ed artiglieria contro diversi ospedali, tra cui Al-Shifa e Indonesio, entrambi situati nel nord della Striscia.
Ha indicato che 26 dei 35 ospedali e 52 delle 72 cliniche di assistenza sanitaria di base del territorio hanno smesso di funzionare a causa dei danni causati dai raid militari o dalla mancanza di carburante a causa del blocco imposto da Israele.
Dall’11 al 18 novembre, 51 pazienti, tra cui quattro neonati prematuri, sono morti nel complesso di Al-Shifa a causa di un’interruzione di corrente, ha riferito.
In Cisgiordania, le forze di sicurezza israeliane hanno anche attaccato diversi ospedali, come Tulkarem, e nella città di Jenin gli ospedali governativi, Al Amal e quello di Maternità, ha concluso.

Ig/rob

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE