lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il bilancio delle vittime a Gaza aumenta oggi a 178 a causa degli attacchi sionisti

israel-palestina-heridos-768x512
Ramallah, 1° dic (Prensa Latina) Il Ministero della Sanità di Gaza ha riferito oggi che il numero dei palestinesi uccisi dalla ripresa dei bombardamenti israeliani sull'enclave costiera ammonta a 178, con più di 500 feriti.

Le autorità della Striscia hanno denunciato che tra le persone uccise dai bombardamenti sionisti c’era il giornalista Abdullah Daruish, della rete televisiva palestinese Al Aqsa, per cui il numero dei reporter caduti è salito a 71.
D’altro canto, il governo del Cairo ha accusato oggi Israele di sottovalutare gli sforzi per estendere la tregua nella Striscia di Gaza, e ha messo in guardia dal pericolo di un’espansione delle operazioni militari a sud dell’enclave palestinese o dello sfollamento dei suoi abitanti verso il territorio.
Hanno inoltre condannato fermamente il crollo della tregua, i nuovi violenti bombardamenti e le azioni di guerra contro la Striscia di Gaza.
Durante la pausa, 80 ostaggi israeliani sono stati scambiati con 240 prigionieri palestinesi e alcuni aiuti umanitari, forniture mediche e carburante sono stati restituiti a Gaza, ma senza coprire gli immensi bisogni che ha oggi il territorio.
Allo stesso modo, la tregua temporanea non è riuscita a coprire le esigenze del sistema sanitario dell’enclave, gravemente danneggiato dalla brutale offensiva lanciata da Israele.

Ig/fvt

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE