giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il ministro degli Esteri iraniano denuncia l’omicidio di oltre 100 giornalisti a Gaza

Hossein-Amir-Abdolahian
Teheran, 9 gen (Prensa Latina) Il ministro degli Esteri iraniano, Hosein Amir Abdolahian, ha dichiarato che più di 100 giornalisti sono stati assassinati a Gaza dalle truppe di occupazione israeliane dall'inizio della guerra.

Il capo della diplomazia iraniana ha rilasciato queste dichiarazioni nel suo profilo di Twitter, in un testo in cui rende omaggio ai giornalisti martiri dell’invasione sionista di Gaza, come riportato martedì dall’agenzia di stampa ufficiale Irna.
La nota aggiunge che il ministro ha denunciato la morte di 111 giornalisti assassinati durante i tre mesi di guerra e descrive questo fatto come qualcosa senza precedenti nella storia.
Ieri, l’agenzia di stampa palestinese Shehab aveva riferito che un altro giornalista identificato come Abdullah Ayad Baris era stato ucciso nella sua residenza a Khan Yunis da un bombardamento israeliano.
Secondo il rapporto, in seguito al brutale attacco sono morti anche altri membri della sua famiglia.
Allo stesso modo, domenica scorsa, altri due giornalisti palestinesi, di nome Hamza Al-Dahdouh e Mustafa Thuraya, sono stati uccisi da Israele mentre svolgevano una copertura giornalistica.
Martedì il Ministero della Sanità della Striscia di Gaza ha aumentato a 23.210 il bilancio ufficiale delle vittime dell’offensiva militare lanciata da Israele, a cui attribuisce anche 59.167 feriti.

Ig/fvt

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE