lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

I bambini palestinesi feriti a Gaza sono arrivati negli ospedali italiani

Roma, 30 gen (Prensa Latina) Sono arrivati nelle ultime ore in Italia 11 bambini palestinesi feriti durante i bombardamenti israeliani contro la Striscia di Gaza, i primi di oltre un centinaio che saranno curati negli ospedali di questo paese.

Secondo una nota della Farnesina pubblicata sul sito del quotidiano Avvenire, il ministro degli Esteri, Antonio Tajani, è intervenuto nella capitale al ricevimento all’aeroporto internazionale di Ciampino, dove ha osservato che in questo modo “l’Italia continua a manifestare la sua solidarietà verso coloro che sono certamente vittime innocenti”.
I minori, arrivati a Roma lunedì scorso alle 21,30 ora locale, saranno curati nei più importanti ospedali pediatrici, tra cui il Bambin Gesù, della capitale, che si occuperanno della prima accoglienza e della classificazione, oltre che come il Gaslini, a Genova; il Rizzoli, di Bologna e il Meyer, di Firenze.
L’Italia è il primo paese europeo a lanciare un’operazione internazionale di salvataggio delle vittime di Gaza, ha detto in dichiarazioni ai media il generale Francesco Paolo Figliuolo, annunciando che il 31 gennaio tornerà in questa nazione la nave ospedale Vulcano, che ha fornito gli aiuti umanitari e trasporterà altri 50 fanti feriti.
A febbraio inizierà un ponte aereo che porterà altri bambini palestinesi ricoverati a Il Cairo, in Egitto, in diversi ospedali italiani, ha detto Figliuolo, che ha affermato che “ne porteremo quanti più potremo”.
Da parte sua, l’ambasciatrice palestinese in Italia, Abeer Odeh, si è detta commossa per l’accoglienza riservata a questi bambini, vittime dei brutali attacchi israeliani contro la Striscia di Gaza, dove sono già morte più di 26.000 persone.
“Ringraziamo il governo italiano per aver aiutato i nostri bambini. Speriamo di poter curarne molti di più”, ha detto Odeh, che il 25 gennaio ha chiesto alla presidentessa del Consiglio, Giorgia Meloni, di riconoscere da parte di Roma Palestina come stato, “una decisione che aspettiamo da molti anni”.
Odeh ha poi espresso fiducia che le autorità italiane “possano valutare la portata dei crimini commessi da Israele durante la sua brutale aggressione contro la Striscia di Gaza, compreso l’enorme dolore causato ad una popolazione civile innocente”.
“Tutta l’Italia sa che nulla può giustificare questi orrori e le migliaia di bambini morti sotto le bombe”, ha detto l’ambasciatrice, aggiungendo che “gli italiani sanno anche che Palestina vive sotto una feroce occupazione, invasa da un esercito straniero e da coloni illegali, da 56 anni.”

Ig/ort

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE