giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Israele bombarda le principali città della Striscia di Gaza

Ramallah, 8 feb (Prensa Latina) L'esercito israeliano ha bombardato oggi le città di Gaza, Khan Yunis e Rafah, nell'ambito della sua campagna di guerra contro la Striscia, dove nelle ultime ore si sono registrati decine di morti e feriti.

Aerei da combattimento hanno attaccato i quartieri di Al-Rimal, Al-Sabra, Tal Al-Hawa e Al-Zaytoun a Gaza nelle prime ore del mattino, provocando numerose vittime tra la popolazione civile, ha riferito l’agenzia di stampa ufficiale Wafa.
Obiettivo delle incursioni sono state anche diverse piazze e luoghi pubblici della parte occidentale della città.
Secondo la fonte, dopo i bombardamenti contro Rafah si sono registrati 14 morti, tra cui cinque minorenni, e decine di feriti nei quartieri di Tal Al-Sultan e Al-Saudi.
Altri due civili sono morti ed almeno 10 sono rimasti feriti nel bombardamento di una casa nella città di Deir al-Balah, nel centro dell’enclave costiera.
Tra loro ci sono il giornalista televisivo palestinese Nafez Abdel-Gawad ed il suo unico figlio.
Wafa ha ricostruito che un cecchino israeliano ha ucciso due persone nei pressi dell’ospedale Nasser, a Khan Yunis, che è sotto assedio da due settimane, nonostante le denunce e le condanne internazionali.
La fonte ha indicato che l’artiglieria israeliana ha lanciato decine di missili anche contro le zone orientali della città, epicentro di un’offensiva di terra dell’esercito.
Nelle ultime ore è cresciuta la preoccupazione internazionale in seguito all’ordine dato alle Forze Armate del primo ministro Benjamin Netanyahu di iniziare l’avanzata di terra contro Rafah, dove si rifugiano 1,5 milioni di palestinesi, su un totale di 2,3 milioni che vivono nella zona.

Ig/rob

#attacchi #Striscia di Gaza #israele #palestina

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE