sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Libano accoglie con favore le misure della Corte di Giustizia contro i crimini israeliani

Beirut, 29 mar (Prensa Latina) Il Ministero degli Esteri libanese ha accolto oggi con favore la decisione della Corte Internazionale di Giustizia (CIG) di dettare nuove misure cautelari temporanee nell'ambito del procedimento giudiziario del Sudafrica contro Israele, per aver commesso il crimine di genocidio a Gaza.

In una dichiarazione, il Ministero ha sottolineato l’importanza della decisione della Corte sulla necessità di consentire l’ingresso di aiuti per fermare la carestia senza precedenti ed il disastro umanitario nella Striscia a causa dell’aggressione israeliana.
La diplomazia libanese ha invitato la comunità internazionale a prendere misure immediate per fermare la guerra nella Striscia di Gaza e le violazioni israeliane del diritto internazionale ed umanitario.
Allo stesso tempo, ha chiesto l’attuazione della risoluzione 2728 del Consiglio di Sicurezza per un cessate il fuoco a Gaza durante il mese del Ramadan, nonché il rispetto della risoluzione 1701, che garantisce calma e stabilità ai confini meridionali del Libano e ferma gli attacchi e le violazioni israeliane.
La Corte dell’Aia ha approvato ieri una decisione vincolante per l’entità israeliana, ribadendo le misure precauzionali emesse il 26 gennaio.
La Corte ha ordinato a Tel Aviv di garantire l’ingresso di forniture alimentari di base nella Striscia di Gaza e di fermare la diffusione della carestia.
A questo proposito, l’istituzione ha deciso all’unanimità di garantire senza indugio una stretta collaborazione con le Nazioni Unite e la fornitura di servizi da parte di tutte le entità interessate, in particolare aumentando la capacità, il numero dei valichi terrestri e mantenendoli aperti.
Ha inoltre sottolineato che l’esercito israeliano non deve commettere atti che costituiscano una violazione dei diritti dei palestinesi a Gaza, compreso impedire in alcun modo la consegna degli aiuti.

Ig/yma

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE