martedì 28 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il movimento operaio cubano denuncia il genocidio a Gaza

L'Avana, 1° mag (Prensa Latina) Il movimento operaio cubano ha condannato oggi il genocidio commesso dalle forze israeliane contro il popolo palestinese di Gaza ed ha denunciato la complicità degli Stati Uniti nel massacro.

Intervenendo all’evento centrale della Giornata Internazionale dei Lavoratori, la segretaria del Sindacato dei Giovani Comunisti dell’Impresa Elettrica, Darien Oramas, ha sottolineato che i palestinesi hanno il diritto all’autodeterminazione e ad avere uno stato sovrano e indipendente.
Ha ribadito la condanna della nazione caraibica per i crimini commessi da Israele contro la popolazione palestinese, soprattutto bambini, donne e anziani, che sono sistematicamente privati del diritto alla vita.
Nel suo discorso Oramas ha ratificato l’impegno della gioventù cubana per la continuità della Rivoluzione ed ha assicurato che nessuna sfida è insormontabile quando si tratta di difendere la nazione caraibica.
“I cubani celebrano questo Primo Maggio in un contesto complesso e impegnativo, segnato dallo sforzo collettivo e da sfide costanti sul piano economico, produttivo e sociale”, ha affermato.
Ha denunciato l’impatto del bloqueo imposto dagli Stati Uniti contro l’isola ed ha approfondito come questa politica unilaterale minacci la vita del popolo cubano.

Ig/mks

#cuba #palestina #israele #genocidio #Darien Oramas #bloqueo

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE