martedì 28 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Aumentano i morti ed i feriti a Gaza a causa degli attacchi israeliani

Ramallah, 2 mag (Prensa Latina) L'esercito israeliano ha ucciso 34.596 palestinesi e ferito 77.816 nella Striscia di Gaza dall'inizio della sua campagna di guerra, il 7 ottobre, hanno riferito oggi fonti mediche.

Le autorità sanitarie del territorio hanno evidenziato, nel loro ultimo rapporto sul tema, che la maggioranza delle vittime sono donne e minorenni.
Hanno affermato che, nelle ultime 24 ore, le truppe del paese vicino hanno commesso tre massacri che hanno provocato 28 morti e 51 feriti.
Il bilancio delle vittime non include gli oltre 10.000 palestinesi sepolti sotto le macerie nella Striscia dopo quasi sette mesi di attacchi, secondo i dati delle squadre di soccorso e delle ambulanze.
L’accumulo di migliaia di cadaveri ha causato la diffusione di malattie ed epidemie, soprattutto nelle ultime settimane a causa delle alte temperature, che accelerano la decomposizione dei corpi, hanno detto i funzionari.
Da parte sua, l’agenzia di stampa ufficiale Wafa ha riferito che questa mattina decine di persone sono state uccise o ferite in seguito agli attacchi israeliani.
Almeno sei cittadini sono morti la mattina presto in un bombardamento contro la cittadina di Al-Zahraa, situata al centro dell’enclave costiera.
Mentre, il corrispondente della televisione Al Jazeera nel territorio ha riferito di violenti attacchi avvenuti nelle ultime ore contro diverse zone dell’enclave, dove vivono 2,3 milioni di persone.
Il giornalista ha denunciato violenti scontri tra soldati israeliani e miliziani di Hamas nella zona di Al-Mughraqa.

Ig/rob

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE