martedì 28 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

UN Women chiede una soluzione politica alla crisi devastante di Gaza

Nazioni Unite, 3 mag (Prensa Latina) La crisi di Gaza richiede non solo un cessate il fuoco, ma anche una soluzione politica alla crisi devastante per i civili, secondo la vicedirettrice esecutiva di UN Women, Nyaradzayi Gumbonzvanda.

Nelle dichiarazioni rilasciate a Prensa Latina, l’Alta Rappresentante ha ritenuto imperativa la cessazione delle ostilità che hanno colpito in modo sproporzionato le donne ed i bambini palestinesi dell’enclave.
“Qualsiasi situazione umanitaria, ovunque, colpisce maggiormente le donne ed i bambini”, ha insistito.
Gumbonzvanda, responsabile del supporto normativo, del coordinamento del sistema delle Nazioni Unite e dei risultati dei programmi delle Nazioni Unite per le donne, ha assicurato che si tratta di una crisi globale con un impatto immediato sul terreno.
“Non è una situazione che colpisce solo le persone a Gaza o in Palestina, la vediamo anche negli Stati Uniti, nelle università. Abbiamo bisogno di un cessate il fuoco”, ha sottolineato.
Inoltre, ha definito essenziale il sostegno offerto dall’ONU alle donne ed ai bambini nell’enclave dopo quasi sette mesi di un feroce genocidio.
La vicedirettrice esecutiva ha assicurato che l’agenzia manterrà le sue operazioni all’interno di Gaza ed un’agenda incentrata nel denunciare le conseguenze della guerra che causa anche livelli allarmanti di fame nella popolazione di Gaza.
“Facciamo parte del meccanismo coordinato dall’ONU per gli aiuti umanitari e per evidenziare più chiaramente la questione delle donne, anche se non è stato facile”, ha aggiunto.
A suo avviso, la richiesta di cessate il fuoco avanzata dal segretario generale dell’ONU, António Guterres, non ha solo scopi umanitari, ma invita anche a fermare il dolore.
A metà aprile, la principale organizzazione femminile delle Nazioni Unite ha stimato che più di un milione di palestinesi a Gaza non avevano quasi nessun accesso al cibo od all’acqua pulita in un contesto in cui le malattie prosperano in condizioni di vita disumane.

Ig/ebr

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE