martedì 28 Maggio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gli Hezbollah libanesi effettuano un’operazione aerea contro le forze israeliane

Beirut, 9 mag (Prensa Latina) La Resistenza libanese (Hizbullah) ha lanciato oggi un'operazione aerea contro le forze israeliane nell'insediamento di Kfar Giladi, in risposta all'uccisione di diversi combattenti sull'autostrada Bafliveh, nel sud del paese.

Attraverso un comunicato, il movimento libanese ha annunciato il lancio di droni d’assalto in direzione dell’esercito nemico nella suddetta città di confine, situata nella zona dell’Alta Galilea tra Metula e Rosh Pina.
Nell’attacco, Hezbollah ha colpito direttamente la sala operativa ed ha provocato vittime tra ufficiali e soldati nemici, come rappresaglia per l’attacco di giovedì a un veicolo a Bafliveh, che ha causato la morte di quattro libanesi.
In giornata, la Resistenza ha fatto conoscere la sua responsabilità per le vittime di un’azione contro un gruppo di soldati israeliani al posto di blocco di Al-Jardah, nel settore occidentale della frontiera meridionale.
Continuando i loro attacchi a sostegno della popolazione di Gaza, i combattenti libanesi hanno lanciato un missile Burkan (Vulcano) di grosso calibro contro lo schieramento di truppe nelle vicinanze del sito di Jal Al-Allam.
Secondo il quotidiano ebraico Israel Hayom, diverse case sono state colpite a Shlomi durante i recenti bombardamenti dal Libano.
La difesa aerea di Tel Aviv è confusa nel trattare con i droni di Hezbollah e sta cercando di trovare un modo per gestirli, ha rivelato il suddetto giornale israeliano.
Allo stesso tempo, ha spiegato che la difficoltà incontrata dall’esercito israeliano sta nel rilevare piccoli droni con un basso profilo radar e nell’intercettarli.

Ig/yma

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE