mercoledì 12 Giugno 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Celebrano la Giornata Internazionale della Diversità Biologica

Naturalisti e ambientalisti celebrano oggi la Giornata Internazionale della Diversità Biologica, decretata dall'ONU per l'importanza della varietà delle forme di vita sulla Terra per la sussistenza ed il benessere umano.

L’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura sottolinea che oltre il 25% delle specie è a rischio di estinzione, una situazione di allarmante perdita di diversità che minaccia la stabilità degli ecosistemi del pianeta.
Il tema della Giornata Mondiale della Biodiversità 2024 “Sii parte del piano” sottolinea il sostegno all’attuazione del Quadro globale sulla biodiversità di Kunming-Montreal, un’iniziativa fondamentale per il futuro della biodiversità globale.
Circa un milione di specie è a rischio di estinzione e il 50% di queste potrebbe estinguersi entro la fine del secolo, a causa della distruzione e del degrado degli habitat e di altri fattori legati alle attività umane, come lo sfruttamento eccessivo, l’inquinamento, il cambiamento climatico e l’espansione delle specie esotiche invasive.
L’appuntamento vuole coinvolgere governi, popolazioni indigene, comunità locali, legislatori, aziende e cittadini, a collaborare attivamente a favore del pianeta e delle specie.
In questo senso si sta preparando la sedicesima riunione della Conferenza delle Parti della Convenzione sulla Diversità Biologica COP 16, che si riunirà in Colombia dal 21 ottobre al 1° novembre 2024.
Questo accordo è stato firmato nel 1992 in occasione del Summit della Terra delle Nazioni Unite ed è stato approvato da 196 paesi, con l’obiettivo di proteggere, curare e conservare la diversità biologica dell’intero pianeta.
Ciò pretende garantire che la specie umana sia capace di vivere in un mondo molto più sostenibile, con maggiore giustizia ed equità, dove la distribuzione delle risorse naturali possa raggiungere un numero maggiore di persone, che purtroppo oggi soffrono la fame, la miseria e la morte.
Per garantire che tutti gli esseri umani vivano in un mondo più sostenibile, è necessario applicare misure drastiche e urgenti che consentano la protezione e la preservazione di tutti gli ecosistemi, nonché della diversità biologica che li abita.
Gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile contemplano una delle grandi sfide dell’uomo, ovvero migliorare il benessere e le condizioni di vita di tutti gli esseri umani, e la biodiversità gioca un ruolo vitale poiché da questa dipende lo sviluppo delle attività economiche, sociali e culturale.

Alfredo Boada Mola, giornalista di Prensa Latina

#natura #diversità biologica

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE