mercoledì 12 Giugno 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Pedro Sánchez dialoga con Libano e Palestina, la sinistra chiede di più

Madrid, 23 mag (Prensa Latina) Il presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, ha parlato oggi con il suo collega libanese, Najib Mikati, al quale ha spiegato l'obiettivo di contribuire alla pace in Medio Oriente.

Si è riferito così all’annuncio del riconoscimento della Palestina come Stato il 28 maggio, da parte della Spagna, insieme ad Irlanda e Norvegia.
Sánchez, che aveva precedentemente parlato con il presidente dell’Autorità Palestinese, Mahmud Abbas, ha detto a Mikati che aspira con questo gesto a contribuire ad un futuro di pace e stabilità in tutti i paesi di questa regione.
Sul suo social network Twitter, il capo dell’esecutivo spagnolo ha ribadito l’impegno del suo governo per la sicurezza e la stabilità del Libano.
In precedenza Abbas lo aveva ringraziato per la decisione di questo riconoscimento in quella che ha definito una “posizione coraggiosa” da parte della Spagna.
D’altra parte, Izquierda Unida (IU), che fa parte del gruppo Sumar nel governo, ha applaudito in una dichiarazione il riconoscimento dello stato palestinese da parte della Spagna.
“Celebriamo anche che questo evento sia avvenuto contemporaneamente ai governi di Norvegia e Irlanda, e invitiamo gli altri governi dell’Unione Europea (UE) a riconoscere quanto prima lo stato palestinese, cosa che hanno già fatto più di 150 paesi della comunità internazionale”, ha concluso.

Ig/ft

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE