mercoledì 12 Giugno 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’esercito israeliano ha nuovamente assalito Jenin ed il suo campo profughi

Ramallah, 27 mag (Prensa Latina) Le Forze di Difesa Israeliane (FDI) hanno assalito oggi la città ed il campo profughi di Jenin, nel nord della Cisgiordania, pochi giorni dopo un'operazione simile, durata 40 ore, che ha causato la morte di 12 palestinesi.

L’agenzia di stampa ufficiale Wafa ha riferito che i militari sono entrati questa mattina in entrambe le due zone con il supporto di veicoli blindati, compresi degli escavatori.
Ha sottolineato che dopo il loro ingresso sono scoppiati scontri tra gli uomini in uniforme ed i miliziani palestinesi.
Il telegiornale ha riferito che i bulldozer israeliani hanno distrutto le infrastrutture della città ed un panificio nel campo profughi.
La scorsa settimana le FDI hanno assalito la città ed il campo circostante per quasi due giorni, in un’offensiva che ha causato la morte di 12 persone, tra cui quattro minorenni.
Jenin e la vicina città di Nablus sono considerate roccaforti delle milizie palestinesi, e quindi obiettivi sistematici di attacchi militari.
Le televisioni arabe hanno sottolineato che durante il raid di pochi giorni fa sono state demolite numerose case.
Proprio il direttore del Comitato Popolare per i servizi ai rifugiati del campo di Jenin, Muhammad Al-Sabbagh, ha rivelato che la recente aggressione israeliana ha causato danni significativi anche alle fognature, all’elettricità ed al sistema stradale.

Ig/rob

#Cisgiordania #FDI #israele #Jenin #palestina #genocidio

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE