lunedì 22 Luglio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Nonostante le richieste cubane, gli Stati Uniti continuano a non fornire informazioni sui medici cubani rapiti in Kenia

Le agenzie di stampa hanno fatto eco al rapporto pubblicato mercoledì dal Comando Militare degli Stati Uniti in Africa (AFRICOM), sull'operazione militare statunitense nelle vicinanze di Jilib, in Somalia, il 15 febbraio 2024, in cui alcune fonti affermavano che i medici cubani Assel Herrera e Landy Rodríguez avrebbero potuto essere stati uccisi.

“Il comando ha completato una revisione delle informazioni disponibili ed ha valutato che l’attacco aereo statunitense condotto il 15 febbraio 2024 non ha causato danni ai civili”, ha concluso AFRICOM, senza fornire ulteriori dettagli od offrire qualche informazione sui nostri operatori sanitari.
Cuba ha chiesto informazioni al governo degli Stati Uniti sull’incidente, senza aver ricevuto risposta.
A questo proposito, il ministro delle Relazioni Internazionali, Bruno Rodríguez Parrilla, ha dichiarato oggi sul suo account di Twitter: “L’informazione diffusa dal portavoce statunitense è sorprendente e non fornisce nulla di nuovo sui nostri connazionali Assel e Landy”. “Aspettiamo da aprile, senza risposta, le domande che Cuba ha ufficialmente richiesto sugli attentati di Africom in un’altra città della Somalia”.

da redazione di Cubadebate, traduzione di Ida Garberi

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE