giovedì 25 Luglio 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

In Argentina sono sotto minaccia i diritti umani più elementari

Buenos Aires, 19 giu (Prensa Latina) La politica del governo di Javier Milei minaccia i diritti umani, la libertà di espressione e danneggia i più vulnerabili, ha affermato oggi l'ex presidente argentino, Alberto Fernández.

Nel suo profilo sul social network Twitter, l’ex capo di stato ha condiviso le parole dell’alto commissario delle Nazioni Unite (ONU) Volker Türk, che ha messo in guardia sulle conseguenze negative delle misure adottate dalla direzione di La Libertad Avanza.
Non lo dice un oppositore del governo, né un mass media. L’ONU lo dice al mondo, scrive Fernández.
Ieri Türk aveva assicurato che alcune decisioni di Milei mettono a rischio le garanzie fondamentali del paese sudamericano.
Nel suo tradizionale discorso annuale per l’inaugurazione del Consiglio dei Diritti Umani dell’ONU, il rappresentante ha invitato l’esecutivo argentino a non perdere di vista le politiche sociali e lo spazio democratico.
“Esorto le autorità a porre i diritti umani al centro della loro formulazione politica, per costruire una società più coesa ed inclusiva. Ciò implica anche il pieno rispetto delle riunioni pacifiche e della libertà di espressione”, ha indicato.
Inoltre, lo ha sottolineato che i tagli alla spesa pubblica colpiscono soprattutto i più emarginati, così come l’annunciata chiusura delle istituzioni statali dedicate ai diritti delle donne ed all’accesso alla giustizia.
Ha anche menzionato l’ordine di sospendere la partecipazione dell’Argentina a tutti gli eventi all’estero legati all’Agenda 2030.

Ig/gas

 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE