Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Cuba

Il pittore messicano Diego Rivera è ricordato a Cuba

L'Avana, 24 nov (Prensa Latina) La Casa de las Américas di Cuba ha ricordato oggi il grande pittore messicano Diego Rivera, morto 65 anni fa e che difendeva i diritti sociali, sindacali e di lavoro dei salariati della sua nazione.

 

Con l'hashtag #NuestrasFechas, l'istituzione ha commemorato sul suo social network Twitter il grande muralista morto il 24 novembre 1957 a Città del Messico e che era un combattente antifascista.

In omaggio al 500° anniversario della resistenza indigena, il mese precedente è stata inaugurata presso il Diego Rivera and Frida Kahlo Casa Estudio Museum, nella nazione azteca, la mostra “Descolonizaciones”, che riflette l'ultima collezione archeologica dell'artista e riunisce più di 150 reperti preispanici e 23 fotografie.

Tra le sue opere più conosciute troviamo Sueño de una tarde dominical en la Alameda Central (1947); Epopeya del pueblo mexicano, anche conosciuta come Historia de México a través de los siglos (1929-1935), e Río Juchitán (1956), ultimo murale realizzato dall’artista, che si esibisce dal 2010 nell’atrio del Museo Soumaya, nella capitale messicana.

Creatore di vari murales in diverse parti di quello che oggi viene chiamato il Centro Storico di Città del Messico ed in altre città come San Francisco, Detroit e New York, negli Stati Uniti, Rivera era famoso per catturare opere di alto contenuto politico e sociale in edifici pubblici.

 

Ig/yap