Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

La nuova direttrice dell’UNESCO difende l'azione collettiva di fronte alle sfide

Parigi, 13 nov (Prensa Latina) La nuova direttrice generale dell'UNESCO, Audrey Azoulay, ha difeso oggi la necessità dell’azione collettiva per affrontare le immense sfide dell'umanità, in un discorso durante la cerimonia del suo insediamento.


Al momento della sua installazione dinanzi alla 39 ° Conferenza Generale, la ex ministra francese di Cultura ha ricordato i tanti problemi del mondo attuale come il degrado ambientale, l'oscurantismo, il terrorismo e gli attacchi contro la diversità culturale.

Ha anche menzionato la permanenza dell'oppressione verso le donne e i massivi spostamenti delle popolazioni, tra gli altri fenomeni.

Di fronte a “queste sfide che non conoscono confini”, ha sostenuto, “risulta sempre più necessaria l'azione collettiva dei paesi, concertata nel quadro del multilateralismo”.

A tal fine ha inoltre invitato ad una maggiore responsabilità dei paesi membri nell'adempimento dei loro impegni all'interno dell'UNESCO, che è vitale per ottenere risultati nei numerosi programmi e progetti promossi.

D'altra parte, Azoulay ha sottolineato l'importanza di preservare la diversità culturale ed il rispetto tra i popoli, mentre lanciava un messaggio di unità nonostante le distanze culturali, geografiche e temporali.

La nuova direttrice si è complimentata con la sua predecessora, la bulgara Irina Bokova, “una pioniera, è stata la prima donna a capo dell'UNESCO, e così mi ha aperto la strada”, ha sottolineato.

Azoulay ha anche osservato la ferma determinazione di Bokova nell’andare avanti con l'organizzazione nel bel mezzo di una grave crisi e la sua determinata azione per far fronte ai problemi del mondo, come gli attacchi contro il patrimonio culturale.

Nella sessione è anche intervenuta la direttrice uscente, che ha sottolineato la validità e l’importanza della missione dell'UNESCO, riferendosi a costruire la pace nello spirito delle persone attraverso il rispetto per la dignità dell'uomo.

Durante la cerimonia dell’insediamento, i rappresentanti delle distinte regioni hanno preso la parola per ringraziare del suo lavoro a Bokova, nonché per stimolare e dimostrare appoggio alla nuova direttrice.

Audrey Azoulay è stata nominata dalla 390º Conferenza Generale dell'UNESCO, che si concluderà domani dopo due settimane di sessioni.

Ig/omr/lmg