Agenzia di stampa latinoamericana Prensa Latina - Inicio

Bloqueo degli USA causa limitazioni milionarie alla cultura cubana

L'Avana, 27 ago (Prensa Latina) Il bloqueo economico, finanziario e commerciale imposto dagli Stati Uniti contro Cuba provoca limitazioni milionarie nella cultura, segnala la relazione annuale elaborata dal Ministero di Relazioni Estere. 

 
Il documento copre il periodo di aprile del 2017 a marzo del 2018 ed appoggia un progetto di risoluzione proposto da Cuba all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite sulla necessità di mettere fine al bloqueo statunitense. 
 
D’accordo col testo, i danni nel sistema della cultura a causa del bloqueo economico sono visibili in tutte le loro manifestazioni, mentre diminuiscono gli incontri tra artisti cubani ed i loro omologhi statunitensi. 
 
Uno degli esempi è stata la cancellazione nel 2017 delle presentazioni previste a Cuba di più di 400 musicisti statunitensi e di 15 gruppi di circa 300 persone, tra artisti ed accompagnatori. 
 
D'altra parte, ostacola la commercializzazione e promozione della musica, le arte plastiche, sceniche e la letteratura, impossibilitando che i creatori ricevano entrate per le loro presentazioni. 
 
Come ha aggiunto la relazione, se non esistesse il bloqueo le esportazioni dell'agenzia delle rappresentazioni artistiche dell'azienda cubana Artex S.A.Musicalia avrebbe potuto essere 20 volte superiore alla cifra ottenuta. 
 
Inoltre, colpisce le istituzioni dell'insegnamento artistico che non ottengono i materiali necessari per il loro lavoro e li obbliga ad acquisirli ad alti prezzi nel mercato internazionale, attraverso paesi terzi. 
 
Dovuto a ciò, gli Studi di Animazione dell'Istituto Cubano di Arte ed Industria Cinematografici si vedono limitati ad accedere alle licenze di software imprescindibili per i processi di produzione; come partecipare direttamente all'evento più importante per il mercato internazionale del film (American Film Market). 
 
Ig/yrv